Due to the Corona virus education methods or examination can deviate. For the latest news please check the course page in Brightspace.

Prospectus

nl en

Italiano L2 e metodi per l’apprendimento dell’italiano come L2

Course
2012-2013

Admission requirements

L’italiano degli insegnanti

Description

Nell’ultimo mezzo secolo nel campo della glottodidattica si è registrata una proliferazione di contributi scientifici. La ricerca in questa disciplina ha avuto palesi effetti sull’impostazione e sui contenuti dei metodi per l’apprendimento di una L2, i quali attualmente non sono più (o non dovrebbero essere più) disegnati su meri criteri intuitivi e impressionistici.
Attraverso un’analisi articolata e approfondita dei metodi per l’apprendimento dell’italiano come L2 si ripercorre all’inverso l’itinerario delle tappe nodali che hanno indotto l’autore alle scelte per la costruzione dei task e per la loro collocazione sequenziale, al fine di individuarne la base scientifica.

Contenuti: – analisi dei metodi: apparato di rilevazione della tipologia della progressione (grammaticale, funzionale, tematica) e delle attività in base agli obiettivi; – epistemologia della glottodidattica: scienze teoriche e scienze operative; – teorie L1 e L2; – carattere interdisciplinare della glottodidattica e aree disciplinari da cui attinge la glottodidattica; – metodologie della ricerca nelle aree disciplinari della glottodidattica: studio dei processi cognitivi, analisi dei prodotti degli apprendenti, ricerca-azione, ecc.; – dalle teorie alle realizzazioni per lo sviluppo delle conoscenze e delle abilità (ad esempio per le scienze cognitive lo sviluppo dei modelli operativi di apprendimento come il curriculum, il modulo e la loro scansione attraverso le unità didattiche); – effetti di standardizzazione del Quadro nei metodi; – progetto e sviluppo dei materiali didattici; – analisi e riflessione sulla configurazione del metodo in riferimento al supporto (cartaceo o digitale) utilizzato; – rappresentazione esplicita ed implicita della dimensione culturale nei metodi; – verifica, valutazione e autovalutazione nei metodi.

Spendibilità: – insegnamento dell’italiano come L2; – realizzazione di materiali didattici o metodi per l’apprendimento dell’italiano L2; – realizzazione di materiali didattici o metodi per l’apprendimento di qualunque L2; – trasmissione di conoscenze in altre aree disciplinari; – realizzazione di materiali didattici o metodi in qualunque area disciplinare.

Course objectives

Lo studente acquisirà conoscenze sul carattere disciplinare della glottodidattica come scienza operativa, sulle teorie della L1 e L2, sulla metodologia della ricerca.

Sarà in grado di – analizzare i metodi di apprendimento per l’italiano lingua straniera, – esplicitare il rapporto fra teoria scientifica e sua realizzazione glottodidattica, – identificare gli effetti del Quadro comune europeo di riferimento sull’apprendimento di una L2, – progettare e sviluppare materiali didattici finalizzati all’apprendimento dell’italiano come L2, – analizzare la dimensione culturale dei metodi di apprendimento dell’italiano, – analizzare le modalità di valutazione e autovalutazione nei metodi di apprendimento dell’italiano.

Mode of instruction

Lezioni frontali e laboratorio.

Assessment method

Tesina di approfondimento al termine del corso su una tematica fondante affrontata nelle lezioni frontali o nel laboratorio.

Reading list

  • DIADORI P. (cur.), Insegnare italiano a stranieri, Milano-Firenze, Mondadori-Le Monnier, 2011 – CONSIGLIO D’EUROPA, Common European framework of reference for languages (CEF). Learning, teaching, assessment, Cambridge, Cambridge University Press, 2001. Ed. it. Quadro comune europeo di riferimento per le lingue. Apprendimento insegnamento valutazione, trad. di F. Quartapelle e D. Bertocchi,
    Firenze, La Nuova Italia, 2002. Disponibile anche on line all’indirizzo:

Registration Studeren Contractonderwijs

Registration Contractonderwijs